FINESTRE IN PVC TORINO

MOLTO PIU’ DI UNA SEMPLICE FINESTRA.
Finestre Torino: versatilità e stile a portata di mano.
Non dobbiamo scavare molto nel passato per riscoprire quel periodo di transizione in cui le finestre costituivano poco più di una barriera strutturale tra l’interno e l’esterno della casa. Assolto il compito di tenere fuori la pioggia mentre ci consentivano di guardarla cadere, venivano relegate ad elementi di contorno, senza identità e senza esigenze proprie.
Oggi sappiamo che non è più così. La gamma di finestre Torino tra cui possiamo scegliere si declina secondo necessità di differente natura ed importanza: da quelle prettamente estetiche a quelle essenziali per la vivibilità stessa dell’ambiente.
Come scegliere la finestra più adatta?
I fattori principali che siamo chiamati a considerare sono:
1. illuminazione e temperatura
2. rumori
3. spazio
Proviamo a comprenderne i motivi.
1. L’illuminazione e la temperatura.
Uno degli elementi fondamentali che potremmo trovarci a dover illustrare al consulente delle nostre finestre Torino è l’orientamento della casa.
Potrebbe sembrare banale, ma soffermiamoci un momento a valutarne le implicazioni.
• Un ambiente che risulti rivolto a sud è un ambiente che riceve una notevole esposizione alla luce del sole, ma anche al forte calore dei mesi estivi. Questa duplice interazione con gli agenti climatici ci porta ad una conclusione fondamentale. Ovvero, che la nostra stanza sarà squisitamente illuminata dalle finestre Torino, ma avrà necessità di un buon isolamento termico per evitare il fastidioso innalzamento della temperatura.
• Al contrario, un locale rivolto a nord riceve poca luce, spesso indiretta, ed è il primo a subire l’assalto del gelo esterno durante la stagione invernale. Questo richiederà, prevedibilmente, l’apposizione di finestre Torino più ampie, in grado di compensare la mancanza di illuminazione. E, soprattutto, materiali in grado di garantire che la temperatura interna rimanga costante, senza sbalzi e picchi di freddo.
Per comprendere quanto sia importante la scelta delle giuste finestre Torino e la presenza di luce naturale all’interno di una stanza, non dobbiamo fare altro che immaginare come ci sentiamo quando siamo esposti ad un buio prolungato. La penombra attenua i colori, smorza la vivacità dell’ambiente e, quando subita ininterrottamente, influisce negativamente tanto sul nostro umore quanto sulla nostra salute.
Analogamente, un locale non adeguatamente climatizzato provoca sbalzi potenzialmente dannosi non soltanto per noi, ma anche per gli elementi che compongono il locale stesso.
L’evoluzione dell’edilizia e la moderna versatilità dei serramenti delle finestre Torino ci consentono di spaziare ulteriormente attraverso l’installazione, all’interno od all’esterno, di tapparelle, persiane, oscuranti di differente dimensione e materiale. Questo risulterà un alleato indispensabile laddove l’orientamento della casa non ci consentisse di sfruttare appieno il meglio di ogni stagione.
Possiamo quindi parlare di un abbattimento immediato dei costi?
La valutazione è semplicissima. Selezionare finestre Torino in grado di sfruttare l’illuminazione esterna e di isolare termicamente il locale durante i picchi di temperatura estiva ed invernale significa ridurre drasticamente i costi di luce e riscaldamento.
L’ambiente godrà della luce naturale del sole per la maggior parte della giornata, e sarà perfettamente in grado di conservare la temperatura interna a prescindere dalla situazione climatica esterna.
Quali tipologie di certificazioni è importante valutare in questo caso?
Prima di tutto non sottovalutiamo la resistenza alle intemperie.
Sopportare le sferzate della pioggia significa garantire alle finestre Torino la corretta impermeabilità ed agli infissi la capacità di non subire infiltrazioni d’acqua (con il freddo e l’umidità che ne conseguirebbero).
Il vento può determinare differenti tipologie di danno. Può provocare la presenza di spifferi all’interno del locale, con l’inevitabile abbattimento della temperatura ed innalzamento dei costi di riscaldamento. E può provocare cedimenti strutturali nel serramento e nell’infisso delle finestre Torino, attraverso la semplice violenza delle sue folate.
Infine, cerchiamo di comprendere l’importanza della trasmittanza (dispersione) termica del materiale, partendo dal presupposto che più sarà basso il suo valore e più elevata ed affidabile sarà la performance delle finestre Torino.
2. I rumori
A meno che la nostra abitazione non sorga in zone particolarmente isolate, è piuttosto facile che ci sia capitato almeno una volta di accusare il fastidio di suoni intensi e magari continuativi. Il traffico delle auto sulla strada, la confusione dei bambini che giocano, il frastuono dei lavori in corso sotto casa, il passaggio del treno nelle vicinanze.. Si tratta genericamente di stimoli che presi singolarmente costituiscono appena un fastidio ma, quando diventano costanti, possono generare conseguenze dannose sulla qualità stessa della nostra vita.
In questo contesto, la capacità delle finestre Torino di assorbire il rumore e fornire un appropriato isolamento acustico, misurato da appositi test, può costituire un aiuto prezioso ed un valido sistema di prevenzione.
Non dobbiamo dimenticare che, sebbene l’udito allo stesso modo dell’olfatto tenda ad assuefarsi a quello che lo circonda, le conseguenze esistono e nel tempo finiscono con l’emergere. E possono essere molto più gravi di un banale mal di testa o di qualche ora di insonnia.
Perché rischiare, quando è possibile prevenire la maggior parte di queste problematiche semplicemente scegliendo le finestre Torino più adatte alle nostre condizioni ambientali?
3. Lo spazio.
Ancora una volta non possiamo che guardare con gratitudine ai giganteschi passi che l’edilizia ha compiuto nel corso degli ultimi anni. Grazie a questi, infatti, è possibile scegliere tra modelli di porte e di finestre Torino capaci di adeguarsi pressoché perfettamente a qualsiasi contesto ed ambiente. Od esigenza.
Partiamo dal presupposto che i locali non siano tutti uguali tra loro, così come non sono uguali i varchi che possiamo adibire a porte e finestre e gli spazi che queste possono occupare una volta aperte.
E’ quindi opportuno valutare, al momento dell’acquisto, non soltanto i parametri di sicurezza ed isolamento di infissi e serramenti, ma anche ciò che li circonda e che può costituire un ostacolo al loro corretto funzionamento. Se, ad esempio, le finestre Torino fossero molto vicine ad un mobile od all’angolo di una diversa parete, potrebbe essere consigliabile un’apertura a scorrimento, che permetta l’intera escursione dell’anta senza rischi per noi e per la struttura.
In merito a questa precisazione, possiamo elencare alcuni tra i principali sistemi di apertura contemplati al giorno d’oggi.
• A ribalta: o più comunemente chiamata “vasistas”. Consente l’apertura obliqua della finestra, che si trova a ruotare su un cardine orizzontale posto lungo il bordo più basso o lungo quello più alto. Genericamente l’ampiezza dell’apertura di queste finestre Torino è predeterminata da un sistema poco ingombrante di braccia metalliche, ottimizzate per garantire un movimento in totale sicurezza. Questa soluzione consente il ricircolo dell’aria e costituisce un potenziale deterrente contro i tentativi di effrazione. Per contro, rende impossibile l’accesso ai locali adiacenti od all’esterno (balconi, giardini, etc). Nella variante a bilico l’asse di rotazione è posto centralmente alla finestra.
• A battente: la più comune tra le finestre Torino. Un sistema di apertura a maniglia o a gola ed un movimento di rotazione lungo l’asse verticale. Consente il movimento di persone e mezzi attraverso il varco ma necessita di uno spazio proprio entro cui assolvere la propria funzione senza ostacoli.
• Scorrevole: conferisce il vantaggio di muovere la finestra o la porta lungo binari paralleli alla parete. In questo modo è possibile aprire quasi completamente il serramento senza occupare spazi aggiuntivi. Nella variante a scomparsa i binari conducono l’anta all’interno della parete, nascondendola temporaneamente alla vista.
In aggiunta a queste tipologie principali di finestre Torino, ne esistono alcune altre minori ma non meno pratiche, o utili. Ricordiamo genericamente quella a saliscendi, che consente il movimento verticale di una porzione della finestra (similmente ad una ghigliottina) ed aiuta a contenere lo spreco di spazio, e quella a libro, che consente di ripiegare l’anta su se stessa per un numero prestabilito di volte.